Imposta di soggiorno | Comune di Santa Margherita Ligure

Imposta di soggiorno

Che cosa è

Con delibera C. C. 54 del 13 novembre 2017 è stata istituita l’imposta di soggiorno e approvato il relativo regolamento, modificato con delibera C.C. n. 64 del 18 dicembre 2018 e con delibera C.C. n. 16 del 24 giugno 2020.

Le tariffe da applicare sono state adottate con deliberazione G.C. 323 del 29/11/2017, confermate per l’anno 2019 con delibera G.C. n. 17 del 30/01/2019 e aumentate per l’anno 2020 con delibera G.C. n. 331 del 26/11/2019

I gestori delle strutture ricettive applicano ai propri ospiti le tariffe approvate nel seguente periodo: dalle ore 14.00 del 1 marzo alle ore 12.00 del 31 ottobre

Chi è soggetto all’imposta e quanto deve pagare

Soggetti passivi sono coloro che non risiedono nel Comune di Santa Margherita Ligure e pernottano nelle strutture ricettive che hanno sede nel territorio comunale. Per strutture ricettive si intendono quelle individuate e definite dalla legge regionale in materia di strutture ricettive (L.R. 32/2014).
In funzione del tipo e della categoria delle strutture ospitanti, l’Amministrazione per l’anno 2019 ha adottato queste tariffe:

COD. STRUTTURE RICETTIVE ALBERGHIERE IMPOSTA PER PERSONA PER OGNI PERNOTTAMENTO
00 Alberghi a 5 stelle “lusso” 5 euro
01 Alberghi a 5 stelle 5 euro
02 Alberghi a 4 stelle 4 euro
03 Alberghi a 3 stelle 3 euro
04 Alberghi a 2 stelle 2 euro
05 Alberghi a 1 stella 1 euro
06 Residenze turistico alberghiere a 5 stelle 5 euro
07 Residenze turistico alberghiere a 4 stelle 4 euro
08 Residenze turistico alberghiere a 3 stelle 3 euro
09 Residenze turistico alberghiere a 2 stelle 2 euro
10 Albergo diffuso 2 euro

COD. STRUTTURE RICETTIVE NON ALBERGHIERE IMPOSTA PER PERSONA PER OGNI PERNOTTAMENTO
10 Case per ferie 2 euro
11 Esercizi di affittacamere 2 euro
12 Case e appartamenti per vacanze 2 euro
13 Bed & breakfast a 3 soli 2 euro
14 Bed & breakfast a 2 soli 2 euro
13 Bed & breakfast a 1 sole 2 euro
14 Immobili utilizzati per le locazioni brevi
di cui all’art. 4 del DL n. 50/2017 2 euro

14 bis Ostelli 1,5 euro

COD. STRUTTURE RICETTIVE ALL’ARIA APERTA IMPOSTA PER PERSONA PER OGNI PERNOTTAMENTO
15 Villaggi turistici a 4 stelle 1 euro
16 Villaggi turistici a 3 stelle 1 euro
17 Villaggi turistici a 2 stelle 1 euro
18 Villaggi turistici a 1 stella 1 euro
19 Campeggi a 4 stelle 1 euro
20 Campeggi a 3 stelle 1 euro
21 Campeggi a 2 stelle 1 euro
22 Campeggi a 1 stella 1 euro
23 Aree di sosta a 4 stelle 1 euro
24 Aree di sosta a 3 stelle 1 euro
25 Aree di sosta a 2 stelle 1 euro
26 Aree di sosta a 1 stella 1 euro

COD. ATTIVITA’ AGRITURISTICHE IMPOSTA PER PERSONA PER OGNI PERNOTTAMENTO
27 Attività agrituristiche 2 euro

Al momento del pagamento della ricevuta/fattura fiscale, l’ospite deve pagare anche l’imposta di soggiorno.
La struttura ricettiva dà conto dell’avvenuto pagamento con l’indicazione specifica dell’importo dell’imposta nella stessa ricevuta/fattura fiscale oppure mediante rilascio di ricevuta a parte con l’indicazione della sola imposta di soggiorno.

Le esenzioni
Sono esenti dal pagamento dell’imposta di soggiorno:
a) i minori fino al 15° anno non compiuto;
b) i malati soggetti a terapie presso strutture sanitarie site nel territorio della Città Metropolitana di Genova;
c) i genitori, o accompagnatori delegati, che assistono i minori di anni diciotto ricoverati presso strutture sanitarie site nel territorio della Città Metropolitana di Genova per un massimo di due persone per paziente;
d) i portatori di handicap non autosufficienti, con idonea certificazione medica, e il loro accompagnatore;
e) gli autisti di pullman e i Capi Gruppo che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggi e turismo;
f) gli appartenenti alle forze di polizia statale, provinciale e locale, nonché al Corpo nazionale dei vigili del fuoco della protezione civile e pubbliche assistenze che pernottano per esigenze di servizio;
g) gli ospiti del Comune di Santa Margherita intervenuti in occasione di convegni, eventi e manifestazioni organizzate dal Comune stesso;
h) i partecipanti (Agenti di Viaggio, Giornalisti, Opinion Leaders) ed Educational Tour (Fam Trip) invitati dalle Strutture Alberghiere per promuovere la località.
i) Componenti di Aziende o Agenzie specializzate in Organizzazione Viaggi ed Eventi in ispezioni per finalizzare e trattare una manifestazione prevista.
j) i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti a eventi calamitosi o di natura straordinaria e per finalità di soccorso umanitario;
k) il personale dipendente della gestione della struttura ricettiva ove svolge l’attività lavorativa;
l) i pernottamenti oltre il decimo giorno;
m) per i partecipanti gruppi, meetings, congressi e incentives organizzati con più di 15 (quindici) persone è prevista la riduzione dell’imposta del 50%.

L’esenzione di cui ai punti b) e c) è subordinata alla presentazione ai gestori della struttura ricettiva di autocertificazione, attestante le generalità del malato o del degente ed il periodo di riferimento delle prestazioni sanitarie o del ricovero; l’accompagnatore dovrà altresì dichiarare, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R, n. 445 del 2000 e successive modificazioni, che il soggiorno presso la struttura ricettiva è finalizzato all’assistenza sanitaria nei confronti del soggetto degente.
L’ esenzione di cui ai punti h) e i) dovranno essere supportate da idonea documentazione.
Nel caso di prenotazioni o di altri contratti di qualsiasi genere effettuati e pagati per soggiorni nominativi e consecutivi oltre la soglia dei dieci giorni, la sopravvenuta interruzione del soggiorno prima della decorrenza di detta soglia e la sua ripresa entro il periodo originario di prenotazione, non ne pregiudicano la continuità ai fini dell’esenzione di cui alle lettera l).
Nel caso di prenotazioni o di altri contratti di qualsiasi genere che consentono la disponibilità di soggiornare liberamente, durante un determinato lasso di tempo superiore alla soglia dei dieci giorni, il soggiorno si intende effettuato consecutivamente per un periodo superiore a dieci giorni e pertanto ricorre la condizione di esenzione di cui alla lettera l).

Per una più completa informazione si rimanda alla lettura del regolamento.

Come si accede

L’imposta di soggiorno prevede la registrazione al sito della società Advanced Systems, che gestisce l’imposta per conto del Comune, per l’inserimento delle dichiarazioni di check-in e check-out e del versamento dell’imposta riscossa mensilmente per conto del Comune.

E’ necessario richiedere le credenziali di accesso all’applicativo per la gestione dell’imposta:

  • tramite telefono al numero 081 8427167 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30
  • tramite email all’indirizzo assistenza@gruppoas.it

Modalità di pagamento 

I responsabili della riscossione dell’imposta provvedono mensilmente al riversamento al Comune entro 15 giorni dalla scadenza del mese di incasso cifre pari o superiori a Euro 50,00 mediante:

  1. bonifico bancario sul conto corrente di tesoreria intestato al Comune di Santa Margherita Ligure Codice IBAN IT37 L056 9632 1800 0001 0000 X60, Codice BIC/SWIFT POSOIT22
  2. versamento diretto presso la tesoreria del Comune Banca Popolare di Sondrio, Piazza G. Mazzini n. 40

Non è possibile pagare presso gli uffici comunali

Nel caso in cui durante il mese gli importi incassati siano inferiori a Euro 50,00, il versamento al Comune può essere rinviato sino al mese in cui il responsabile del pagamento dell’imposta cumulativamente raggiunge Euro 50,00

FAQ 1

FAQ 2

Avviso in inglese

 

Leggi e Regolamenti

Font Resize